Dubai Design District: una piattaforma preferenziale per le aziende del settore design e moda

La Dubai Design District, istituita nel 2013 ma operativa solo dalla seconda metà del 2015, è  la nuova Free Zone dedicata al settore del Design, della Moda e dell’Arte e si presenta come un’interessante opportunità per le imprese italiane negli Emirati.

Così come per le altre Free Zones emiratine già costituite (le più note sono la Dubai Technology e Media Free Zone oppure il Dubai International Financial Center), anche il Disign District presenta dei vantaggi particolarmente appetibili per gli investitori stranieri, quali:

  1. la possibilità di costituire delle società, nella veste di limited liability company, a capitale interamente straniero, senza cioè l’obbligo di partecipazione di un partner locale;
  2. contenuti costi di registrazione – circa 800 euro per la registrazione, circa 3.500 per la licenza annuale – ed un capitale sociale minimo che può variare dai 11.800 ai 23.800 euro;
  3. l’assenza di tassazione;
  4. assenza di oneri e formalità per il trasferimento di utili all’estero;
  5. possibilità di utilizzare la documentazione societaria completamente in inglese;
  6. possibilità di affittare non solo showroom ma anche uffici e magazzini

L’unica limitazione al regime favorevole sta nel fatto che la licenza copre solo l’attività svolta nella Free Zone e non nel resto del territorio degli Emirati. Nel caso la società volesse estendere il proprio business all’intero territorio dello Stato, questa potrà comunque ottenere, attraverso una procedura semplificata, una seconda licenza sottostando però ai requisiti comunemente richiesti dalla legge in materia societaria (a titolo esemplificativo: avere un socio o un agente locale; corrispondere a titolo d’imposta il 5% annuo dell’affitto).

In ragione di quanto esposto, l’insediamento nella Dubai Design District è altamente consigliabile non solo alle imprese con interessi diretti nel mercato degli Emirates, ma anche per quelle aziende che potrebbero così stabilire una base distributiva per tutta l’aera mediorientale e indiana.

 

Contributo inserito nella Newsletter n.2/2015.
Le informazioni contenute nel presente contributo, così come tutto il contenuto del nostro sito web, hanno carattere generale e scopo meramente informativo, naturalmente senza pretesa di esaustività, e non costituiscono attività di consulenza legale mirata.
Nessuna parte di questo contributo può essere riprodotta, distribuita o trasmessa in qualsiasi forma e con qualsiasi mezzo senza la previa autorizzazione scritta dell’autore.
Copyright © Studio Legale Bressan 2015