Nuove opportunità di business nelle Filippine grazie alla creazione della nuova agenzia per l’informazione e la comunicazione tecnologica

Nel mese di giugno 2016, è entrato in vigore l’atto della Repubblica delle Filippine numero 10844, a mezzo del quale viene sancita la nascita di un nuovo organismo governativo, il Dipartimento per l’informazione e la comunicazione tecnologica (The Department of Information and Communications Technology – DICT). Esso viene percepito come un organismo rivoluzionario per la vita e l’economia di questo paese asiatico, ed al suo interno confluiranno tutte quelle agenzie precedentemente esistenti ed operanti nel settore delle tecnologie, a vantaggio di procedure più snelle.

Questa novità rappresenta un elemento cruciale per chiunque voglia approfittare degli orizzonti che si apriranno in detto stato estero. Le Filippine sono la quarantaduesima economia mondiale, e secondo l’ultimo rapporto della Banca Mondiale, nonostante la modesta espansione economica regionale, esse sono tra i pochi paesi dell’ASEAN (Associazione delle Nazioni del Sud Est Asiatico), che cresceranno maggiormente nei prossimi tre anni, con un aumento del PIL maggiore del 6% nel 2016.

Il nuovo atto legislativo permette di far sorgere nuove opportunità di business, modificando anche il regime burocratico ed amministrativo per operare nelle Filippine. Attraverso questa legge, infatti, si implementa la protezione della privacy in favore delle imprese, e di quei consumatori che vogliano effettuare acquisti online. In termini concreti, questo significa che lo stato del sud est asiatico, incrementerà la connessione internet nel paese con investimenti mirati, coinvolgendo anche realtà straniere.

Inoltre, verrà resa molto più snella la procedura riguardante la registrazione societaria nello stato, per coloro che sono investitori esteri. Viene sancita anche la volontà della Repubblica di concludere partnership strategiche internazionali ai fini di innovare la rete di telecomunicazioni presenti nel paese. Troveranno giovamento tutte le attività inserite nel settore terziario compresi i servizi assicurativi e bancari, food & beverage, turismo e servizi commerciali.

 

Contributo inserito nella Newsletter n.3/2016.
Le informazioni contenute nel presente contributo, così come tutto il contenuto del nostro sito web, hanno carattere generale e scopo meramente informativo, naturalmente senza pretesa di esaustività, e non costituiscono attività di consulenza legale mirata.
Nessuna parte di questo contributo può essere riprodotta, distribuita o trasmessa in qualsiasi forma e con qualsiasi mezzo senza la previa autorizzazione scritta dell’autore.
Copyright © Studio Legale Bressan 2016